La posidonia oceanica, un gigante da preservare - la mia ispirazione

Il Logo NICOLE DEBONI è rappresentato dalla stilizzazione della Posidonia Oceanica, una pianta marina endemica del Mediterraneo, della famiglia delle angiosperma, importantissima per la conservazione degli ecosistemi del Mediterraneo.

Costumi riciclati NICOLE DEBONI

Perché la Posidonia è così importante?

-La Posidonia Oceanica non è una pianta “qualsiasi”, le sue praterie rivestono un’enorme importanza per la vita del mare e il suo litorale, tanto da essere strettamente protetta da norme internazionali e nazionali.

-La prateria di Posidonia rappresenta il massimo livello di sviluppo e complessità che un ecosistema può raggiungere. Il posidonieto è, quindi, l’ecosistema più importante del mar Mediterraneo. 1 ettaro di prateria può ospitare fino a 350 specie diverse di animali offrendo loro riparo.

-La posidonia svolge un ruolo fondamentale nella produzione di ossigeno. Grazie al suo sviluppo fogliare infatti libera nell’ambiente fino a 20 litri di ossigeno al giorno per ogni m2 di prateria.

-produce ed esporta biomassa sia negli ecosistemi limitrofi sia in profondità.

-consolida il fondale sottocosta contribuendo a contrastare un eccessivo trasporto di sedimenti sottili dalle correnti costiere.

-agisce da barriera soffolta che smorza la forza delle correnti e delle onde prevenendo l’erosione costiera. 1 m2 di Prateria che regredisce causa l’erosione di circa 15 metri di litorale sabbioso.

-le banquettes, strati di foglie morte sulla spiaggia, non sono “sporcizia” ma anzi, proteggono il litorale tesso dall’erosione attenuando l’azione delle onde, specie nel periodo delle mareggiate invernali.

Posidonia oceanica-moda sostenibile

L’intervento dell’uomo sta però mettendo a dura prova la sua sopravvivenza.
Tra le principali minacce vi sono le costruzioni marittime, l’inquinamento delle acque, l’ancoraggio, la creazione di spiagge artificiali e l’eliminazione delle foglie morte dalle spiagge. 

 

Questo ecosistema è in grado di catturare CO2 dall’atmosfera, cambiando l’acidità dell’acqua e svolgendo un ruolo fondamentale nella regolazione dell’equilibrio ecologico del mare.
A livello mondiale il tasso di perdita è di 1-2% l’anno, percentuale che nel Mediterraneo raggiunge addirittura il 5% e il suo declino è di fatto irreversibile, poiché il recupero di questa pianta richiede dei secoli.
Per questo Posidonia oceanica è tutelata dalle legislazioni europee e nazionali, che la definiscono un “habitat prioritario”. 

Ho scelto questo elemento per rappresentare il mio Brand e sottolineare l’importanza che questa pianta ha per l’ecosistema marino, che è tanto ostile a noi, invivibile, ma di vitale importanza.

 

CONOSCERE PER PROTEGGERE 

Tutta la mia collezione 2021 è ispirata al mare, con il desiderio di dare il mio contributo nel salvaguardare questo gigante blu, sposando il concetto di slow fashion e moda etica e sostenibile.

L’impatto dell’uomo sta distruggendo questo ecosistema, minacciato dall’aumento delle temperature, dall’inquinamento e dallo sfruttamento irragionevole. 

Grazie al Rapporto sullo stato degli oceani (Osr), realizzato da ottanta scienziati appartenenti a oltre venticinque istituzioni europee conosciamo finalmente lo stato di salute e le anomalie oceaniche, le tendenze dell’estensione del ghiaccio marino, l’aumento del livello dei mari e il riscaldamento della superficie degli oceani.

Dallo studio sono emersi dati poco rassicuranti, è stato registrato l’innalzamento e il riscaldamento degli oceani e dei mari, compresi quelli europei, e lo scioglimento dei ghiacci artici. Altro fenomeno preoccupante è quello dell’acidificazione degli oceani, che modifica la composizione chimica dell’acqua rendendola poco ospitale per la maggior parte delle specie marine.

Il problema è grande e quindi c’è la necessità di grandi e condivisi cambiamenti da parte di tutti, a partire dal settore dell’abbigliamento in questo caso, che negli ultimi anni ha avuto la tendenza di trasformare i capi in dei beni sempre più economici e di bassa qualità, spesso realizzati con tessuti sintetici. Proprio questi ultimi nel momento del loro lavaggio diventano una delle principali fonti di contaminazione delle acque a causa delle cosiddette microfibre, ossia quei piccolissimi filamenti plastici che vengono rilasciati e entrano nell’ambiente. Secondo lo  studio della fondazione Ellen MacArthur, gli abiti scaricano ogni anno negli oceani mezzo milione di tonnellate di microfibre. Una quantità pari a oltre 50 miliardi di bottiglie di plastica. 

       Inquinamento plastica mare, raccolta differenziata, pulizia del mare, mare pulito

 

FAI LA TUA SCELTA 

E’ da qui che infatti parte l’idea di dare un contributo al nostro splendido pianeta tramite qualcosa di concreto, essendo Nicole stessa grande appassionata di moda e di slow fashion nasce la concezione di un brand di abbigliamento che rappresenti un movimento forte, convinto e di impatto.

La slow fashion assume dei toni lenti, andandosi a discostare profondamente da tutto ciò che ha caratterizzato il settore negli ultimi anni : scarsa qualità, alto tasso di inquinamento e velocità di produzione per cercare di stare sempre al passo con le domande sempre più in crescita dei clienti

Tutto questo si traduce in inquinamento e sfruttamento, due fattori critici per il pianeta e per i nostri oceani.

Il brand Nicole Deboni invece va nella direzione opposta e sposa la filosofia del rispetto e della salvaguardia per un futuro più roseo e sicuro lato ambientale, umano e sociale.

Ogni capo è realizzato con tessuti 100% riciclati da plastiche, per dare nuova vita ad un materiale che continua a soffocare la nostra terra e i nostri mari e non può arrivare a diventare un rifiuto incontrollato. 

Una nuova consapevolezza deve entrare nelle nostre abitudini di acquisto dei capi, ad esempio un costume Nicole De Boni è creato sartorialmente solo una volta ordinato, per avere una lunga vita da stagione a stagione, ideato con design che supera i trend del momento e non per essere gettato dopo pochi utilizzi. 

Scopri ora la collezione estiva e fai anche tu la tua scelta consapevole:

https://www.nicoledebonilab.com/collections/costumi

Costumi Nicole Deboni-costumi estate 2021-costumi sostenibili-migliori costumi estate-costumi donna sartoriali